SANTA TERESA GALLURA é il lembo di Sardegna più prossimo alla Corsica. Non a caso da questa graziosa cittadina partono ogni giorno i traghetti per l’isola francese, raggiungibile in soli 45 minuti e alla quale la storia di Santa Teresa è legata a doppio filo. TANCAMELIS può essere il punto di partenza ideale per esplorare questa splendida isola del Mediterraneo. La nostra dimora dista 10 minuti a piedi dalla spiaggia de La Marmorata e dai 10 ai 20 minuti di macchina dalle altre spiagge rinomate della zona. Ogni giorno potrà essere dedicato alla scoperta di una nuova spiaggia o alla visita delle vicine isole dell' arcipelago della Maddalena (Caprera, Spargi, Budelli, Santa Maria....) e della Corsica (Cavallo, Lavezzi e Isola Piana). Il porto di Santa Teresa da dove partono barche e gommoni dista solo 4 km da TANCAMELIS . L'istmo di CAPO TESTA é il fiore all'occhiello di Santa Teresa e lungo la sua strada si trovano diversi cartelli in legno, che indicano una serie di percorsi natura attrezzati dal corpo forestale, per scoprire in modo sicuro l’ambiente naturale nella zona. Dopo una breve discesa, s’incontra la frazione di Santa Reparata anch'essa famosa per le sue splendide spiagge. Il piccolo borgo si è sviluppato intorno alla chiesa, ovviamente intitolata alla Santa; la festa a lei dedicata si svolge però nei pressi della chiesa di Buoncammino, la seconda domenica (o il primo fine settimana) di Settembre. Proseguendo sulla strada principale, ci s’inoltra nella penisola di Capo Testa. Attraversando lo stretto istmo si passa in mezzo a due spiagge: sulla sinistra si trova il lido Rena di Ponente meglio conosciuta come “capotesta a sinistra” ; sulla destra si stende la lunga spiaggia Capicciolu, familiarmente chiamata Spiaggia di Zia Colomba. Proseguendo sulla strada, un cartello indica l’ennesima cava di granito del periodo romano. Alla fine della strada, un cancello segna l’ingresso per il faro di Capo Testa, dal quale si dipartono numerosi sentieri, che portano a delle calette appartate e alle grandi rocce granitiche di straordinaria bellezza, particolarmente suggestive al tramonto. La piccola insenatura sulla destra è la splendida Cala Spinosa, incastonata in uno scenario granitico mozzafiato. Percorrendo la strada a ritroso, si trova sulla destra un piccolo vano tra due rocce di granito ed una scritta in vernice rossa che indica La Valle della Luna. Un tempo questa gola era conosciuta come la Valle di Cala Grande, ma nel decennio a cavallo tra gli anni ‘70 e ‘80 divenne una delle mete predilette dei figli dei fiori di tutta Europa, i quali coniarono il nuovo nome. Dopo una breve camminata tra graniti e macchia mediterranea si raggiunge la vallata ricoperta da una verdeggiante prateria, mentre sullo sfondo si staglia il mare verde e blu. Sicuramente da non perdere le zone di La Ficaccia, dove si possono ancora apprezzare alcuni vecchi stazzi e dalla quale si può raggiungere Punta Falcone, il territorio più a nord della Sardegna. Nelle vicinanze una piccola stradina permette di raggiungere la spiaggia di Cala Sambuco, uno scorcio di litorale da non perdere. Esistono altre stupende baie poco più avanti de La Marmorata, ma accedervi è così complicato che è vivamente consigliato l’utilizzo di un gommone. Sulla strada per Palau si trovano di seguito gli ingressi per i villaggi della Valle dell'erica e della Conca Verde, entrambi edificati nei pressi di spiagge incantevoli, una su tutte quella della Licciola. Una strada sulla destra, esattamente contrapposta alla Conca Verde, porta nell’incantevole area di Caresi; all’interno della valle si possono ammirare alcune delle massime sculture granitiche naturali del territorio di Santa Teresa che, inserite in un contesto ambientale incontaminato, creano un atmosfera realmente da sogno. Per ammirare le sculture granitiche disseminate nell’intero territorio sfruttate l’alba o il tramonto, la luce calda e laterale di queste ore fornisce alle rocce una drammaticità unica. Sulla stessa strada, per gli amanti del Wind-surf il famoso istmo di Porto Pollo dista circa 20 minuti da Tancamelis. Per i più mondani, la Costa Smeralda (Porto Cervo, Porto Rotondo, Baia Sardinia.....) dista circa 40 minuti. Per i più romantici Porto Rafael é a circa 20 minuti. Sulla strada per Porto Torres, a circa 15 minuti da Tancamelis si trovano le selvagge ed imperdibili spiagge di Rena Majore, Rena di Matteu, Montirussu e Lu Litarroni.





capo testa a sinistra

calette capotesta

santa reparata

rena bianca

santa reparata

cala spinosa

zia colomba capo testa

capo testa a sinistra

capo testa a sinistra

chiostro del porto

chiostro del porto

istmo capotesta

calette capotesta

la marmorata

zia colomba capo testa

calette capotesta

porto santa teresa gallura

porto santa teresa gallura

rena bianca

santa reparata

calette capotesta

montirussu

 

marmorata

porto pollo isola dei gabbiani

rena majore

romazzina p.cervo

valle dell'erica

porto pollo

festival jazz

festival jazz

festival jazz

festival jazz

festival jazz

festival jazz

festival jazz